Un momento del seminario organizzato dall’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Meucci” di Casarano Un momento del seminario organizzato dall’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Meucci” di Casarano

L’alternanza scuola-lavoro al «Meucci» di Casarano In evidenza

A conclusione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro dell’anno scolastico 2015/2016, l’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Meucci” di Casarano ha organizzato venerdì 27 maggio 2016 alle 18 in via Pendino il seminario “La scuola, officina di competenze”. La legge 107/2015 (cosiddetta “Buona scuola”), infatti, ha reso obbligatori tali percorsi negli istituti secondari di secondo grado. Un totale di 400 ore nei Tecnici e Professionali e 200 nei Licei da svolgere dal terzo al quinto anno.

Il “Meucci”, con i suoi diversi indirizzi (informatico, meccanico ed elettronico, costruzioni e ambiente, liceo scientifico) e la sua nutrita popolazione studentesca che supera il migliaio di iscritti, ha raccolto la sfida dell’alternanza coinvolgendo 120 aziende della provincia di Lecce. Aziende nelle quali gli studenti dell’ultimo triennio hanno avuto la possibilità di vivere un’esperienza laboratoriale improntata al learning by doing, l’apprendimento attraverso il fare che coniuga conoscenze e competenze in un rapporto dialettico fra studio e vita aziendale.

«Il seminario - spiega la professoressa Concetta Amanti, dirigente dell’Istituto - ha la duplice finalità di testimoniare gli esiti e le buone pratiche svolte durante l’anno, in diretta collaborazione con le aziende del territorio e, al tempo stesso, far riflettere sugli sviluppi e sulle prospettive avviate dal nuovo corso che la legge 107 ha impresso alla didattica e ai saperi nell’istruzione secondaria di secondo grado».

All’appuntamento sono intervenuti i rappresentanti delle istituzioni pubbliche, del mondo della formazione e dell’università, degli ordini professionali e delle associazioni datoriali. Fra gli altri: Federico Massa, membro dell’VIII Commissione della Camera (Ambiente, territorio e lavori pubblici); Sebastiano Leo, assessore Formazione e Lavoro della Regione Puglia; Gianni Stefano, sindaco di Casarano; Luca Mainetti, docente di Ingegneria del Software presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento; Luigi Derniolo, presidente Confartigianato Imprese Lecce; Giuseppe Negro, presidente ASCLA.

Video

Kleos Tv