Il video del convegno “Dalla stessa parte” che si è tenuto a Roma il 21 ottobre 2015, a conclusione del progetto “Dialogo: ripartiamo da qui”. Il servizio riporta interventi di Giuseppe Negro, presidente di Ascla; Carla Calabrese, direttore di Irsef; Massimo Cassano, sottosegretario al ministero del Lavoro; Salvatore Capone, componente Commissione Affari sociali della Camera; Emmanuele Massagli, presidente di Adapt; Antonio La Rocca dell’Area Formazione di Fon.Ter.; Antonello Assogna, segretario nazionale della Femca Cisl; Bruno Vitali, consigliere di amministrazione di Fondimpresa.

 

In questa sezione è possibile seguire alcuni eventi e iniziative trasmessi in diretta streaming. Buona visione.

Uno degli argomenti affrontati durante la seconda puntata di “Lavoro in corso” è stato quello dei Beni confiscati alla criminalità organizzata. In Puglia sono circa mille gli immobili confiscati in via definitiva fra abitazioni, villette, locali e terreni e quasi 140 le aziende. Con il progetto “Libera il bene” sono stati utilizzati sette milioni e 500 mila euro di fondi strutturali europei per il riuso sociale di questi Beni. Oggi, nei luoghi un tempo patrimonio dei boss, si svolgono attività educative, di accoglienza, di agricoltura biologica.

Guarda la seconda parte (per la prima, clicca qui)

Nella seconda puntanta di “Lavoro in corso”, andata in onda venerdì 24 aprile 2015 alle 21 su Canale 8, si è parlato del problema della disoccupazione giovanile, con un approfondimento su Garanzia Giovani, e della risposta che a questo problema può arrivare dall’economia sociale e dal non profit.

Ospisti della trasmissione: Annatonia Margiotta, funzionario Regione Puglia, esperta in Beni confiscati alla criminalità organizzata; Attilio Chimienti, responsabile regionale per i beni confiscati Associazione Libera Puglia; Tiziano Rossetto, presidente Centro di Solidarietà “Beato Faà di Bruno” di Casarano.

Guarda la prima parte (per la seconda, clicca qui)

La prima puntata di “Lavoro in corso”, dal titolo “Quei mestieri introvabili” ha provato a rispondere ad alcune domande: serve studiare? E se sì, quali discipline, in quali scuole, in quali università? Quali sono i profili maggiormente richiesti dalle aziende? Che cos’è Garanzia Giovani? Le novità inserite nel Jobs Act facilitano l’ingresso nel mondo del lavoro? Ci sono strumenti che sostengono e agevolano il percorso di avvicinamento al mercato del lavoro?.

Il concetto di “introvabile”, infatti, collegato al “mestiere” ha voluto essere una duplice provocazione: se è vero, infatti, che molte professioni high-skill attualmente sono di difficile reperimento sul mercato, è altrettanto vero che quelle tradizionali vivono il dramma della mancanza di passaggio generazionale. Non scarseggiano, cioè, soltanto gli ingegneri e i programmatori, ma anche i cuochi e i pizzaioli. Per questo alla prima puntata di “Lavoro in corso” sono stati invitati esponenti della scuola e dell’università insieme a rappresentanti di comparti produttivi tipici e innovativi.

Guarda la seconda parte (per la prima, clicca qui)

“Lavoro in corso” è la nuova trasmissione di Canale 8 realizzata insieme alla redazione di Kleos Fabrica. La prima puntata è andata in onda sul canale 92 (Lecce, Brindisi e Taranto) e sul 699 (tutta la Puglia) venerdì 20 marzo 2015 alle 21.

Condotta da Giuseppe Negro e Valentina Petrucci, ha avuto come ospiti in trasmissione: Salvatore Giuliano, dirigente scolastico Istituto tecnico industriale Majorana di Brindisi; Emmanuele Massagli, presidente Adapt; Luigi Derniolo, presidente Confartigianato Lecce; Andrea Mangia, responsabile commerciale AerialClick di Brindisi.

Il format vuole fare un tipo di informazione che non solo informi correttamente, ma possa anche stimolare i telespettatori a intraprendere una ricerca di opportunità formative e professionali in linea con le proprie aspirazioni e con quanto richiesto oggi dal mercato del lavoro.

Guarda la prima parte (per la seconda parte, clicca qui)

Un video allegro in cui l’Associazione Scuole e Lavoro si presenta, mostrando alcuni momenti della vita quotidiana a contatto con i ragazzi che frequentano i suoi corsi e le sue attività.

«Abbiamo deciso di premiare la sua poesia perché nella decisione del tema, nell’unità di composizione senza troppi fronzoli, ha dato un segno al lavoro di scrittura che può diventare importante». Con queste parole, domenica 30 novembre 2014 nell’Auditorium della biblioteca comunale di Salve, il poeta Davide Rondoni ha premiato il giovane Alessandro Amico che con la sua lirica, “Non quel giorno”, ha vinto il concorso “Borghi Parlanti”.

Gli altri finalisti sono stati: Serena de Santis (La quercia dei cento cavalieri), Karen bruschi (Storia di una spiga), Sara de Paola (Un personaggio del territorio Salentino, Maria Rausa), Matteo De Giorgi (All’ombra degli anni).

Il TG 8 del 29 novembre dedica un ampio servizio al workshop del Cestis intitolato “Turismo in Salento, oltre i luoghi comuni”.

All’interno del servizio sono presenti interviste a: Osvaldo Stendardo, sindaco di Alessano e attuale presidente dell’Unione Comuni della Terra di Leuca; Vincenzo Passaseo, sindaco di Salve, paese in cui hanno sede sia l’Unione sia il Lug; Giuseppe Negro, presidente dell’Associazione Scuole e Lavoro, ente gestore del Lug; Francesco Pacella, presidente del Gruppo di Azione Costiera Adriatico Salentino; Fabrizio Pozzoli, presidente dell’Organizzazione Internazionale del Turismo Sociale Europa.

Un video con le parole suggestive dello scrittore Charles Péguy, tratte da L’Argent, che introduce a una concezione del lavoro oggi forse poco diffusa.

Un tempo gli operai non erano servi...

Kleos Tv