Il «Pin» per giovani pugliesi innovativi In evidenza

Si chiama Pin, Pugliesi innovativi, la nuova iniziativa delle Politiche giovanili della Regione Puglia rivolta agli under 36 che intendono realizzare progetti a vocazione imprenditoriale negli ambiti dell’innovazione culturale, tecnologica e sociale.
Nel primo caso, sono finanziabili iniziative di valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e artistico, nonché progetti inerenti il turismo e lo sviluppo sostenibile; nel secondo caso, idee riguardanti l’innovazione di prodotto e di processo, nuovi medie e nuove tecnologie; nel terzo, servizi per favorire l’inclusione sociale, il miglioramento della qualità della vita, l’utilizzo di beni comuni. Caratteristica comune dei richiedenti è quella di essere gruppi informali formati da almeno due giovani residenti in Puglia, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, desiderosi di sviluppare un’idea imprenditoriale innovativa.

L’avviso pubblico è a sportello, fino a esaurimento risorse, con una dotazione finanziaria pari a 10 milioni di euro, di cui 8 dedicati al finanziamento a fondo perduto dei progetti e 2 milioni ai servizi di affiancamento e rafforzamento delle competenze dei partecipanti. In particolare sarà l’Arti, l’Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione, ad affiancare i candidati nella compilazione delle idee progettuali.
In questi giorni l’Agenzia sta toccando alcune tappe per illustrare il bando, a Barletta, Foggia e Sannicandro di Bari.

Ciascun progetto può ottenere un finanziamento compreso tra diecimila e 30 mila euro a copertura delle spese di gestione e degli investimenti del primo anno e una serie di servizi di supporto co-progettati con gli stessi beneficiari.

L’accesso a Pin è interamente online attraverso una piattaforma dedicata alla quale bisogna accedere per presentare i progetti compilando un modello “Canvas”, uno dei format più diffusi a livello internazionale, che descriva l’idea imprenditoriale con l’indicazione di azioni, risorse e soggetti chiave.

La presentazione delle candidature sarà possibile a partire dall’1 settembre 2016 e fino a esaurimento delle risorse disponibili.

Per scaricare il bando clicca qui

Video

Kleos Tv